lunedì 13 luglio 2020

Segnalazione Romanzo - RUBEDO di Zoe Blac






Respiro Readers

vi segnaliamo la nuova uscita 

del romanzo dell'autrice italiana Zoe Blac.












TITOLO: Rubedo

AUTRICE: Zoe Blac

CASA EDITRICE: Self Publishing

SERIE: Anima di Cristallo #2

GENERE: Romance Erotico Contemporaneo

PREZZO EBOOK: 2.99 (1.99 promo un giorno)

PREZZO CARTACEO: 14.00

DATA USCITA : 13 Luglio 2020





Da quando Michelle ha lasciato lItalia per trasferirsi a Londra la sua vita ha preso una piega inaspettata. La passione nata col tormentato Rush, rampollo della dinastia proprietaria dellazienda per cui lavora, ha complicato i suoi programmi. Incapace di affrontare ciò che prova, Rush attira e allontana la donna, mentre suo cugino Paul, da sempre impegnato a impedire che l'eterno rivale abbia la meglio, prova a insidiare il suo legame complicato con litaliana.
Proprio quando la sua relazione con Michelle pare assestarsi, Rush prova a emergere da un passato che l'ha segnato nel profondo e a prendere in mano il destino che gli ha imposto un ruolo alla guida della problematica azienda di famiglia. A controllare ogni sua mossa lo sguardo di Paul, che attende un suo passo falso e sembra mettere da parte le mire su Michelle. Ma qualcosa, dimprovviso, stravolgerà le vite di tutti loro. Cosa porterà questo ennesimo colpo nelle vite di Rush e Michelle, che hanno appena scoperto di non poter fare a meno uno dellaltra?









Il versante della montagna era ricoperto da un manto di soffici steli d’erba che si piegavano al volere della brezza marina, creando un moto ondoso che precipitava giù fino al Pacifico. Era magnifico, eppure tutto ciò su cui lei riusciva a concentrarsi era l’uomo che l’aveva condotta in quel paradiso. L’ululato del vento e lo sciabordio della risacca, in lontananza, riuscirono a farle serrare gli occhi per un momento e percepire la voce della natura che regnava incontrastata in quel luogo unico. Passata la commozione che l’aveva presa nel rivedere la sfumatura intensa del blu del mare, scattò numerose foto dal bordo della bianchissima scogliera, poi sedette in cima a una roccia, che dominava la baia, per immergersi in quel paesaggio dai contrasti eccezionali e respirare l’aria lieve intrisa di sale. Non si diede la pena di controllare per quanto tempo fosse rimasta in silenziosa contemplazione di quella insenatura modellata dal tempo, finché un battito cadenzato catturò la sua attenzione e si riscosse dalla contemplazione per capire da dove provenisse. Scorse lontano un uomo a cavallo. L’animale si avvicinò al galoppo, le zampe poderose fendevano il manto erboso con grazia, come se lo sfiorassero appena. Un nitrito acuto arrestò la corsa e il maestoso purosangue s’impennò agitando la criniera fulva. Michelle spalancò la bocca: «E tu? Da dove sbuchi? Ma allora esiste!» non si accorse nemmeno di parlare in italiano. «Scusami se ti ho spaventata, non parlo la tua lingua...» replicò in inglese il cavallerizzo. 





È una imprenditrice di larghe vedute. Artista poliedrica, laureata all'Accademia di belle Arti, dopo due master in comunicazione e cool hunting, avvia una carriera nel B2C, attiva a tutt’oggi. Scrive sotto pseudonimo, disegna, dipinge, appassionata di musica e arte, compone racconti e legge romanzi da quando è bambina. Il suo primo romanzo auto pubblicato è CLAUSTROFOBIA, un romanzo erotico-noir che fa parte della Dilogia del Buio assieme a NEMESI e si conclude con la novella INCANTO. L’intera collana vanta vendite da record, ma Zoe ha sempre dichiarato di voler mantenere la propria indipendenza rispetto alle dinamiche imposte dalle case editrici, scrive solo per passione e lo fa seguendo la propria indole e l’ispirazione. Dopo la trilogia di ANIMA DI CRISTALLO (NIGREDO, RUBEDO e ALBEDO) verranno alla luce pubblicazioni molto diverse tra loro, tra queste una novella dark distopica e una raccolta di fiabe noir che faranno parte di un importante progetto a quattro mani realizzato con un l’autore Stefano Lacuessa. Zoe parteciperà alla fiera del Romance di Milano.

 CONTATTI 

PROFILO fb https://www.facebook.com/zoe.blac.7587 PAGINA UFFICIALE www.facebook.com/ZoeBlacAutrice INSTAGRAM https://instagram.com/zoeblacauthor?igshid=5iy3crt8sjh6 PAGINA AMAZON https://amazon.com/author/zoeblaceroticnoir MAIL TO: idit@consultant.com



Review Tour - BY ANDREA - GAME(L)OVE di naghree















Erica sembra finita in una fanfiction di ultima categoria.
Voglio dire, a quale persona normale capita di andare a sbattere contro una ragazza carina e di versarle addosso il caffè bollente? Come? Non era bollente? Ah, beh, ma tanto Erica non è nemmeno una persona normale.
E infatti ha invitato Arianna (la ragazza carina del caffè) a vivere da noi, visto che tanto fra poco viene a lavorare pure lei alla Gatto Obbediente. Come se fosse un buon motivo.
Come se non si fossero accorte che il resto del mondo vede come si guardano. Ma sì, dai. Pare si vogliano saltare addosso da un momento all'altro...
Secondo voi si ricordano che il capo non vede di buon occhio le relazioni tra colleghi? Se tra quelle due c'è qualcosa e si fanno beccare...
Meglio non pensarci troppo, che Erica ci tiene al suo lavoro. E io ci tengo che non lo perda, che sennò mi trovo di nuovo con una stanza libera (anzi, due, se se ne va pure Arianna) e trovare un coinquilino decente di 'sti tempi è un casino.









Erika è una ragazza originale e creativa, appassionata di videogiochi e fumetti. Si autodefinisce una nerd divide la casa con il collega Luca, e deve fare i conti con una famiglia che non considera la sua attività di programmatrice di videogiochi alla “Gatto Obbediente” un vero lavoro. Nonostante questo, è determinata ad inseguire il suo sogno: vivere di qualcosa che molti non considerano un “vero lavoro” e “strano” per una ragazza.
Un giorno, mentre esce dall’ufficio con il lunghissimo caffè della macchinetta automatica in mano, scontra casualmente una ragazza. Erika si aspetta una reazione aggressiva, e invece la ragazza, che sta andando ad un colloquio di lavoro, resta molto calma e gentile. Accetta il suo invito a salire, per farsi prestare una camicia nuova ed essere pronta al colloquio. Tra Erica e la misteriosa “ragazza macchiata” si instaura subito “qualcosa”, una sottile tensione amorosa e erotica. La “ragazza macchiata” ha un temperamento molto flemmatico e si scompone difficilmente. Si scambiano i numeri di telefono e si devono comunque rivedere, per la restituzione della camicia prestata. Erica non riesce a togliersi dalla testa la “ragazza macchiata” incontrata il giorno precedente. Quando finalmente si rivedono, Erica si trova di fronte a un fatto inaspettato: la “ragazza macchiata” che si chiama Arianna, si stava recando proprio alla “Gatto Obbediente” per il colloquio, è una programmatrice di videogiochi e il suo tipo ideale è un nerd. Erica, innamoratasi a prima vista della “ragazza macchiata” inizia a sognare.
Ma ci sono due grandi ostacoli che si frappongono fra Erica e la realizzazione del suo sogno d’amore. Uno è l’orientamento sessuale della “ragazza macchiata”: da alcune “allusioni” sembra che ad Arianna piacciano i ragazzi, dall’altra sembra mostrare un certo interesse verso di lei.
L’altro ostacolo è l’avversione di Marta, il “capo” della Gatto Obbediente, alle relazioni fra colleghi.
Arianna viene assunta e diviene la terza coinquilina di Erica e Luca. Le due ragazze vivono e lavorano insieme, condividendo lo stesso sogno professionale, la stessa passione per i videogiochi e i fumetti. Naghree descrive con grandissima delicatezza, con un linguaggio appassionato e tenero, ma mai esplicito, lo sbocciare dell’amore tra Erica e Arianna.
Quell’incontro al caffè versato non era stato casuale, ha fatto incontrare due persone che condividono davvero tutto e si amano in maniera un po’ circospetta per non rendere pubblica la situazione con i colleghi, senza essere mai andate oltre qualche bacio da “amiche”.
Se Luca è consapevole del loro amore ancora inespresso, il “capo” Marta ancora no e le ragazze cercano di nascondere il loro amore il più possibile in ambito lavorativo.
Erica e Arianna si sentono raggelare quando Marta le convoca facendo loro capire di essere al corrente della loro relazione: le convoca e dà loro in mano una cartella dal titolo “Love & Psiche”. Marta chiede loro “di pensarci bene e di darmi una risposta il lunedì dopo la fine di questo progetto”. Le ragazze si sentono raggelare: devono scegliere tra il lavoro che hanno sempre sognato e il loro amore? Ci sono scadenze professionali da adempiere per entrambe, e una soluzione da cercare.
“Ho sognato così tante volte di svegliarmi di fronte ad Arianna negli ultimi tre mesi, che aprire gli occhi e trovarla al mio fianco non mi sembra possibile. Ma lei è qui con me, è qui davvero. E quello di stanotte non è un sogno”. Con questo bellissimo e delicato passo nel quale Naghree racconta l’incontro tra Erica e Arianna il lettore capisce che le due ragazze sceglieranno l’amore, anche di fronte alla rinuncia al sogno lavorativo della loro vita. Arianna è disposta a cercare di inseguirlo altrove, “Gatto Obbediente” non è l’unica azienda che produce videogiochi.
Se l’antipatia del “capo” per le relazioni fra colleghi è reale, Marta riconosce tuttavia che per Erica e Arianna restare vicine nella vita fa benissimo anche sul lavoro, rendendole più ispirate, serene, creative. E le ragazze scoprono che anche il grafico Luca si era trovato di fronte a un problema simile qualche tempo prima….e che non per questo Marta ha pensato di licenziare uno dei suoi migliori collaboratori.
Game (L) over si conclude quindi nel migliore dei modi, con Erica e Arianna che si avviano a realizzare entrambi i loro sogni.
Il “lesbo-romance” Game (L)over di Naghree è una lettura davvero originale e piacevole. La nascita e il consolidamento dell’amore tra le due protagoniste è raccontato con un bellissimo linguaggio, delicato e romantico. Fra i personaggi del libro, ho amato particolarmente Arianna, con il suo atteggiamento sempre un po’ allusivo, flemmatico e svagato, ma in realtà determinatissima sia in ambito professionale, che nel portare avanti il suo sogno d’amore.
Un altro aspetto molto interessante di Game (L)over è l’ambientazione: il testo di Naghree ti porta dentro a un ambito professionale particolare, quello degli sviluppatori dei videogiochi, e della cultura nerd. Particolarmente intrigante questa parte non solo per gli appassionati, ma anche per le persone come me che non sono particolarmente dentro questo mondo e che possono esserne attratte e incuriosite leggendo questo libro.
Game (L) over ci insegna a non calpestare mai i sogni, siano quelli di una nerd che vuole programmare il videogioco del secolo, siano quelli di una programmatrice con ancora qualche dubbio che il suo sia un “vero lavoro” e della sua “ragazza macchiata”


















sabato 11 luglio 2020

Review Tour - BY ELY - UN ROMEO IN BLUE JEANS di Martina G. Daisy


















Non c'è niente che non vada nella vita di Margherita Contini: un lavoro come maestra, una famiglia adorabile, un fidanzato apparentemente perfetto. È proprio quando Roberto, l'uomo che tutte le donne sognano, deve trasferirsi a Milano e la porta con sé che cominciano i guai. Grossi guai.
Una nuova scuola, una nuova città e una classe di bambini dispettosi che adorano fare domande scomode. E non è finita!
Il guaio più grande ha un nome, un nome bizzarro. Leone, psicologo scontroso, malizioso e tremendamente sexy che affianca la giovane maestra in cattedra. Margherita vorrebbe e dovrebbe stargli alla larga. Dovrebbe… perché da quel qualcosa di proibito e nascosto non riesce proprio a prendere le distanze.
Tra figuracce, cadute di stile e di fondoschiena, battute al vetriolo e situazioni ambigue e peccaminose, riuscirà Margherita a scoprire cosa nasconde lo psicologo dagli occhi blu?







Margherita è una maestra che si ritrova a lasciare Firenze per seguire la carriera lavorativa del fidanzato storico che si deve trasferire a Milano.
Inizia il nuovo anno scolastico in una scuola d'elite milanese i cui bambini sono i figli provenienti da famiglie altolocate.
E' una donna dal forte temperamento istintivo e a volte pasticciona. Ci mette l'anima nelle cose che fa, anche se ha un forte problema di autostima personale ed un'insicurezza che la rendono troppo vulnerabile.
Si sente un piccolo disastro umano che deve ogni volta combattere per non sfigurare alla perfezione del fidanzato che , a mio parere, sembra un manico di scopa e che la tratta la maggior parte delle volte come un inetta  criticandola in ogni aspetto che cozza con il suo essere di uomo perfetto.
In questo modo si sente inadeguata in tutto, come se ogni cosa che fa si può tramutare in un pericolo vero e proprio.
Durante il suo lavoro , in classe viene affiancata da Leone, uno psicologo il cui compito è quello di essere presente durante le lezioni e valutarla per farla assumere in modo stabile.
Leone è un uomo dagli occhi blu e da un fascino calamitante che cerca di provocarla in ogni modo possibile.
Una forte corrente d'attrazione sembra scorrere come un fiume in piena tra i due protagonisti che manderà del tutto in confusione Margherita che si ritroverà combattuta tra due uomini.
Lo sviluppo maggiore l'ha avuto il personaggio di Margherita, Romeo all'inizio ha avuto una certa aurea di mistero su di lui e la sua storia che poi ha trovato un qualche sviluppo nell'ultima parte del romanzo.
Una commedia romantica divertente, ma anche profonda, un'amore che sembra leggero, ma che si dimostra profondo e che insegna che bisogna amarsi ed accettarsi come si è , senza dover cambiare del tutto per essere accettata dalla persona con cui si sta insieme.
Una lettura consigliatissima e perfetta per chi vuole rilassarsi e passare qualche ora sorridendo.












Segnalazione Romanzo - RUBEDO di Zoe Blac

Respiro Readers vi segnaliamo la nuova uscita  del romanzo dell'autrice italiana Zoe Blac. T...