venerdì 23 marzo 2018

Segnalazione Romanzo - FIORE DI CACTUS di Francesca Lizzio








Respiro Readers,

vi voglio segnalare il romanzo d'esordio

di un'autrice italiana emergente.





TITOLO: Fiore di cactus

AUTRICE: Francesca Lizzio

GENERE: Romance

CASA EDITRICE : Panesi Edizioni




Sara è una ragazza timida, intelligente, con la battuta sempre pronta, eppure nasconde la sua fragilità sotto un’armatura. La vita l’ha resa cinica e amara. Un giorno conosce Andrea, un ragazzo attento e gentile che con smisurata pazienza riesce a farsi spazio nella sua vita. Sarà lui a indurla a rimettere tutto quello in cui crede in discussione. Sara così ripenserà al percorso che l’ha resa la donna che è, si chiederà se riuscirà più a lasciarsi amare, se certe paure potranno essere sconfitte o se invece non ci sarà più nulla da fare. Se una come lei merita una seconda occasione. Perché anche un cactus ha un cuore, ha solo bisogno di qualcuno che creda in lui e non abbia paura delle sue spine.









"Mamma una volta mi ha detto che sono una grande donna. A dire il vero, l'ha scritto sul biglietto di auguri per il compleanno l'anno scorso; diceva: "Nonostante ti senti tutto tranne che grande, affronti la vita con coraggio, tenerezza e resilienza". Io dico che dietro a una grande donna c'è un repertorio di dispiaceri, ferite, delusioni, scelte sbagliate o rimpiante. C'è un retroscena di vuoti e mancanze, di "x" sparse qua e là, segni che stanno ad indicare porte già aperte, esplorate e sigillate, "Da qui sono già passata". C'è la costante del sentirsi inadeguata, fuori tempo, fuori posto, fuori luogo, fuori tutto e dentro sai che casino. Dove un tempo sbocciavano i fiori, adesso ci sono solo spine. Adesso, che sa che non deve combattere solo con se stessa, le spine sono sia dentro che fuori. Dietro a una grande donna ce n'è una piccola, ma piccola davvero. È subdola, insinua il dubbio, mette ansia e alimenta le paure. È quasi impossibile ignorarla, c'è bisogno di una grande forza o di una mano che sa accarezzare. Purtroppo non sparisce mai, la stronza. Ce n'è anche un'altra, gigantesca, che a volte è incazzata e altre volte solo depressa. O punge o piange. Nel dubbio, va abbracciata. Altrimenti, va benissimo un po' di cioccolato. Una donna così ha collezionato tante belle parole, tante promesse e le ricorda (difficile dimenticare) dietro quelle "x", sapendo che non è il caso di tornare indietro. Ha collezionato tradimenti, incomprensioni ma anche occasioni, conquiste e ricordi preziosi. Sa che non tutto può essere compreso ma ha dato un senso anche all'incomprensibile. Nel sorriso di una grande donna ci sono le persone a cui ha voluto e vuole bene. C'è l'orgoglio di essersi sempre rialzata e di amare persone, luoghi e cose "impopolari" perché sa che la sostanza ha tutt'altro che sembianze appariscenti. C'è il coraggio di voler essere se stessa, anche se gli altri la vogliono diversa. Una donna così non si mette in vetrina, lascia uno spiraglio, sperando che qualcuno prima o poi abbia voglia di sapere cosa c'è dentro. In ogni caso, ha imparato a farsi luce da sola."



Nessun commento:

Posta un commento

USCITE LIBROSE HARMONY - COLLANA DESTINY - 26 Maggio 2018

LA PASSIONE RIVELATA di Janice Maynard Ellie Porter ha passato l'infanzia con Con...